Il Mestiere del Pasticcere

Il mestiere del Pasticcere lo paragono alla musica nel senso che non si finisce mai di imparare, più si va avanti e più si ha voglia di imparare cose nuove, del resto come molti altri mestieri artigianali dove l’ingrediente segreto è la PASSIONE.

La differenza tra la Pasticceria di oggi e la Pasticceria di ieri

Pasticceria di oggi:

Oggi lavorare in Pasticceria è molto meglio di ieri perché c’è la tecnologia che ci viene di grande aiuto, sia come praticità che come orari di lavoro.

Il livello di Istruzione è molto più alto

La pulizia dei laboratori, e la conoscenza, è molto superiore.

È normale, il mondo si evolve però c’è sempre il prezzo da pagare che porta avanti tante cose ma ne tralascia altre.

Oggi questo mestiere è considerato un lavoro di serie A (il contrario di ieri) anche perché è uno dei pochi lavori che nonostante la grande crisi lavorativa, regge ancora, e si trova abbastanza facilmente il posto di lavoro.

Le scuole alberghiere? 
Oggi le scuole alberghiere rilasciano il diploma valido come tutti gli altri diplomi,
(mentre prima no, era valido solo per il settore), purtroppo però oggi, tanti studenti prendono l’alberghiero credendo che si prenda il diploma di stato studiando di meno, senza avere la minima intenzione di fare quello per cui stanno studiando.

Ho visto passare moltissimi stagisti della scuola alberghiera, Volete sapere quanti hanno continuato a fare i Pasticceri? 2
Il quale ho saputo che uno ha lasciato da poco. Peccato…..era molto bravo.
Per continuare questo mestiere, ed emergere, c’è bisogno di tanta PASSIONE

Sento  stagisti provenienti dalle scuole, che
in laboratorio hanno pochissimi macchinari per lavorare, e quando vengono in un laboratorio di Pasticceria (attrezzato), trovano un altro mondo. Mi dicono che tutti gli impasti come frolla, sfoglia,ecc, li fanno fare a mano e non con una planetaria o un’impastatrice, poi studenti di alcune scuole non hanno mai visto una sfogliatrice.
N.B. io non ho frequentato la scuola alberghiera, anche perché prima la facoltà di pasticcerie non c’era, ma sono sicuro  che ci sono tante scuole ottime.

Una cosa vorrei dire a chi fa i programmi delle scuole alberghiere:
Il primo stage (di un mese), fatelo fare al primo anno e non al terzo perché così lo studente capisce subito se questo lavoro fa per lui o meno, ed ha la possibilità di prendere un altra strada senza perdere altro tempo.

Tornando al lavoro di Pasticcere vero e proprio, il brutto di oggi è che i stipendi sono più bassi confrontati a quelli di ieri, (per i cuochi è ancora peggio), dove la professionalità e l’esperienza viene capita meno, anche perché oggi i titolari di parecchie aziende non sono del mestiere.
Fortuna che ci sono ancora aziende d.o.c
Il futuro di questo mestiere? Non lo so


La Pasticceria di Ieri
Purtroppo ieri non c’erano tante attrezzature e le tecnologie di oggi, questo faceva si che si era costretti a fare orari incredibili, e sacrifici enormi, però dall’altra parte c’erano gli stipendi Molto più Alti, e la professionalità era capita perché i titolari erano tutti del mestiere.
Infatti ieri nessuno chiedeva il curriculum, ti dicevano : Vieni domani alle 5 e facciamo la prova…E li non puoi bleffare. O sai fare o non sai fare

Tutto veniva dalla pratica e l’esperienza fatta sul posto di lavoro.

Quando cominciò ad arrivare la tecnologia in Pasticceria, molti Pasticceri di Ieri non la concepivano , dicevano che non serviva, e che se ne poteva fare tranquillamente a meno  Io Compreso 
Come tecnologia intendo : Abbattitori, Lievitatori a tempo, Nuovi metodi di lavoro più sbrigativi e più efficaci, nuovi Forni quindi nuovi tipi di cotture, e tanto altro, ma questo (tanti Pasticceri ripeto Io Compreso) non la accettavano, vedendola come un intrusione nel lavoro standard.
Per fortuna andai  a lavorare in un posto molto attrezzato e vedone l’efficacia, in giro di qualche giorno cambiai idea e iniziai a studiare e ad aprirmi al nuovo
È stata la mia salvezza lavorativa perché se rimani indietro diventa tutto più difficile anche nel trovare lavoro

Quindi GRAZIE ALLA PASTICCERIA DI IERI E GRAZIE ALLA PASTICCERIA DI OGGI

2 pensieri riguardo “Il Mestiere del Pasticcere

  • 2 Settembre 2019 in 21:33
    Permalink

    Grazie, belle e sagge parole. Con semplicità e umiltà hai spiegato molto bene la differenza tra il pasticcere di ieri, quello di oggi e quello che ci sarà domani. L’unica cosa che non DEVE MAI MANCARE è la passione, quella che ti fa venire un brividino anche quando impasti la pasta frolla semplice!!

    Risposta
    • 15 Settembre 2019 in 18:01
      Permalink

      Grazie a te

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • css.php