Pasta Sfoglia Ricetta Video

La pasta Sfoglia è l’impasto più utilizzato perché si presta sia per il salato che per il dolce, essendo un impasto neutro.

La pasta sfoglia fa parte delle basi principali della pasticceria, non è una ricetta facile, per questo oltre al tutorial molto dettagliato ho messo anche il video che vi aiuterà moltissimo e vedrete che avrete un risultato finale eccellente. Prendete il vostro libro di ricette dolci e inseriamoci questa ricetta altamente professionale.

Per quanto riguarda l’utilizzo in pasticceria, la useremo per fare: 

  • Cannoli, 
  • Fogli per fare 
  • torte millefogli,  
  • Diplomatici, 
  • Ventagli, 
  • vari tipi di biscotteria, e molto altro.

Per il salato la useremo per altre mille ricette come:

  • Rustici, 
  • Pizzette, 
  • Torte rustiche, 
  • Voul avent, ecc, 

quindi saper fare una buona pasta sfoglia è fondamentale. Ora vediamo come fare il procedimento per l’impasto:
Impasteremo prima il burro con la farina debole, poi il pastello con la farina forte

Pasta Sfoglia

          Ingredienti:

 Per il Burro

  • Kg 1 burro sfoglia
  • Gr 300 farina” 00″ debole
  • Per il Pastello:
  • Gr 700 Farina 280W  (oppure gr 500 manitoba e gr 200 farina 00)
  • Gr 20 sale fino
  • Gr 400 Acqua

 


Come fare la Pasta Sfoglia

Per fare la pasta sfoglia, abbiamo bisogno di una farina con una forza di 280 W.  N.B. la forza della farina si misura in W più è alto più è forte, e per la pasta sfoglia la farina deve essere abbastanza forte,quindi per chi non la trovasse può fare così: gr 700 di farina manitoba, che si trova in tutti i supermercati, e gr 300 kg di farina “00” del supermercato.

Mettiamo in planetaria con il gancio, a bassa velocità il burro con la farina e far girare fino a che il burro assorba tutta la farina. Togliere dalla planetaria e impastare il pastello.
Mettiamo in planetaria a bassa velocità la farina Manitoba, il sale e l’acqua un po’ per volta, farla girare fino ad ottenere l’impasto a giusta consistenza. 

Fare riposare il pastello almeno 30 minuti prima di dare le piegate. Le piegate si dividono in: semplici e doppie, la piegata semplice  in gergo si dice (piegata a 3) e la piegata doppia in gergo ( piegata a 4). Le piegate nella sfoglia sono 4, e si possono fare o due piegate semplici e due doppie alternandole, oppure tutte e quattro le piegate doppie.

Come fare le piegate semplici:

Prendere il pastello, allungarlo con il mattarello,e mettere dentro il panetto di burro e farina, quindi chiudere il pastello in tutte le sue parti in modo che il burro non fuoriesca.In gergo si dice burro in camicia 

                                                                             
 A questo punto allungare la pasta sfoglia con il mattarello, facendo un rettangolo perfetto, mi raccomando sempre in modo preciso specialmente negli angoli, prendere uno dei due lembi e portarlo a 3/4 del rettangolo, prendere l’altro lembo e chiudere. 
Questa è la piegata semplice 

 

                              

Per la piegata doppia invece portare i due lembi alla metà precisa del rettangolo per poi chiudere

 

                                                               

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *