Tutorial Pasta Sfoglia Viennese

Avete presente quando vediamo quei fagottini di sfoglia ai frutti di bosco, o alle mele, voulevant, che sono perfetti oltre essere buonissimi, però quando li facciamo noi (con la pasta sfoglia) non vengono così perfetti perchè si gonfiano troppo? Poi vediamo anche che quella sfoglia così perfetta senza deformarsi, è di un altro colore dalla sfoglia classica, ossia più giallognola invece di essere bianca, allora ci domandiamo: ma che tipo di pasta sfoglia è?

E’ la pasta sfoglia viennese.

Ha lo stesso procedimento della pasta sfoglia normale con le quattro piegate, ma cambiano gli ingredienti del pastello. Seguire attentamente il tutorial e vedrete che diventerà una ricetta facile, basta avere tanta passione e precisione.  Assolutamente da inserire nel nostro libro di ricette dolci

Pasta Sfoglia
Pasta Sfoglia

 

Pasta Sfoglia Viennese Come fare

Ricetta Pastello

  •  Gr 375 Farina sfoglia 280W
  • Gr 65 Latte intero
  • Gr 11 Sale fino
  • Gr 100 Acqua
  • Gr 40 Tuorli
  • Gr 75 Burro
  • Gr 8 Zucchero semolato                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Ricetta Panetto Burro
  • Gr 500 Burro
  • Gr 175 Farina sfoglia 280W

Procedimento – Tutorial

Abbiamo detto che il procedimento è lo stesso della pasta sfoglia classica, vi metto il Link

Nel post che  ho messo il link c’è anche il video, comunque anche qui vi spiego come si fanno le piegate per la pasta sfoglia

Per fare la pasta sfoglia, abbiamo bisogno di una farina con una forza di 280 W.  N.B. la forza della farina si misura in W più è alto più è forte, e per la pasta sfoglia la farina deve essere abbastanza forte,quindi per chi non la trovasse può fare così: gr 700 di farina manitoba, che si trova in tutti i supermercati, gr 300 di farina “00” del supermercato. per chi volesse approfondire sulle farine da usare per i dolci, ho scritto un post molto utile, vi metto il link

Le piegate da dare sono: 2 semplici e 2 doppie per un totale di 4

tra una piegata e l’altra far riposare la pasta sfoglia almeno mezz’ora

Vediamo come fare

Piegata Semplice:

Stendere la pasta a rettangolo con il mattarello ad un spessore di un centimetro e mezzo circa

prendere un lembo e piegarlo fino a 3/4 della lunghezza

prendere l’altro quarto e chiudere

Girare il pacco sfoglia nel senso di mettere la chiusura sotto

Piegata semplice Pasta sfoglia

Piegata Doppia

Stendere la pasta a rettangolo con il mattarello ad un spessore di un centimetro e mezzo circa

portare i due lembi a metà e chiudere

Girare il pacco sfoglia nel senso di mettere la chiusura sotto

Piegata doppia Pasta sfoglia

 

Questa Sfoglia è utilissima anche per il salato.

Cosa fondamentale da ricordarsi sono i tempi di riposo della pasta sfoglia. Prima di infornare quello che si è fatto, far riposare almeno un ora

Non preoccupatevi se sembrerà un po’ complicato fare la pasta sfoglia, vedrete che con un po di pratica diventerà anch’essa una ricetta facile come le altre

Come abbiamo detto prima, il bello di questa pasta sfoglia viennese è che non si deforma perchè sviluppa meno di quella classica, ma nello stesso tempo rimane ben sfogliata, quindi per quanto riguarda fagottini, fazzoletti, voulevant, e tutti i prodotti che devono mantenere la forma perfetta, usate questa pasta sfoglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *